Mercoledì, 22. Novembre 2017

In primo piano

 

Nuovo numero del nostro giornalino giugno - settembre 2017

Clicca qui per leggerlo

In primo piano

Cerca nel sito...

Chi è online

 325 visitatori online

Contatore visite

Tot. visite contenuti : 437563
PDF Stampa E-mail

La comunità dehoniana di Boccadirio

La cura pastorale e anche materiale del Santuario è stata esercitata, fino al 1946, da sacerdoti diocesani.
L’ultimo è stato Don Vincenzo Chiusoli, ammirato per la sua pietà e la dedizione ai più bisognosi a causa della guerra.
Nel 1947 il Cardinale Giovanni Battista Nasalli Rocca, arcivescovo di Bologna, esprimendo la sua stima e fiducia, chiamava i Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), già presenti in diocesi, ad assumere totalmente il servizio del Santuario.
Negli anni successivi, i dehoniani si sono dedicati con umiltà e generosità alla riattivazione della struttura esistente, logorata dalla guerra e dall’usura del tempo e, insieme, dotando il Santuario di spazi esterni (parcheggi) e interni (locanda, sala del pellegrino…) più capaci di pratica e dignitosa accoglienza.
Gradualmente si sono affrontati  tanti altri interventi che si sono resi necessari: un ambiente sufficiente e sano per la comunità religiosa, ampliamento della locanda, rifacimento dei tetti, della facciata, della scala “ducale” di ingresso, ambienti nuovi e adeguati per la “cappella confessioni” e i “ricordini”…
Merita di essere ricordato in modo particolare lo zelo paziente e perseverante con cui il Rettore di allora, P. Serafino Suardi, è riuscito ad ottenere il casello autostradale di Roncobilaccio, a pochi Km dal Santuario.
Ma soprattutto i Padri si sono dedicati all’accoglienza e al servizio pastorale dei pellegrini, curando la Liturgia, soprattutto la celebrazione dell’Eucaristia e della “Confessione”, l’annuncio della Parola, il dialogo  nella fede…
Oggi la comunità dehoniana è composta da un religioso laico e cinque  sacerdoti, uno dei quali è Parroco di Baragazza, nel cui territorio si trova il Santuario.
Tutti siamo qui a servizio del Signore, della Beata Vergine delle Grazie, e di tutti coloro che qui arrivano mossi dalla fede, o anche solo in ricerca della verità per una verta vita.

In ricordo di padre Marino Cattani, scomparso il 18 maggio 2005 (leggi il brano scritto da padre Giacomo Cesano)

 

Siti amici

Banner